98. L’insegna dei dadi

Sul soffitto di un sottoportico in Rio Terà de le Colonne è presente un affresco sbiadito riportante l’anno 1691, sul quale si riescono ancora a distinguere tre dadi, una lanterna e una pentola. Ritenuto dai più l’insegna di una locanda ove si giocava d’azzardo, in realtà si racconta che sia stato realizzato dal pittore veneziano Cioffi negli anni 1980, ispiratosi ai tre ponti dell’attigua Calle dei Fabbri: Ponte dei Dai (dadi), de le Pignate (pentole) e dei Ferali (fanali).

Sestiere di San Marco (di fronte 989)
sul soffitto del sottoportico in Rio Terà de le Colone all’incrocio con Calle dei Fabbri
Geolocalizzazione: 45.435214, 12.336934

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: